Select Page

Correva l’anno. Gioco per studiare il mondo e l’Italia nel 900

L’Italia nel Novecento

cards-932406_1920

Secolo breve o sterminato, il Novecento è una categoria mobile, il cui lavoro didattico culmina nei laboratori sul tempo presente, nei quali si cerca di rispondere ad alcune esigenze degli studenti: perché non studiamo il presente? Come dare profondità o senso storico all’attualità? E quali sono le date da ricordare e che forma dare al tempo contemporaneo?

Una risposta ce la offre il dispositivo didattico di “Correva l’anno…”, sperimentato e nato durante il laboratorio della V edizione del Corso di Storia e Didattica della Shoah organizzato dall’Università di Bari “Aldo Moro” il 14-15 ottobre 2016 “La violenza di Stato nel Novecento: Lager e Gulag” a cura di Antonio Brusa e Francesca Romana Recchia Luciani edito sempre su Novecento.org in questo link ( http://www.novecento.org/dossier/la-violenza-di-stato-nel-novecento-lager-e-gulag/correva-lanno-un-gioco-di-carte-per-studiare-seriamente-la-violenza-di-stato-nel-novecento/ ).

La versione che qui presento, consta di 160 carte: sono 160 eventi che raccontano la storia dell’Italia e del mondo a partire dall’inizio della Grande guerra fino ai fatti più recenti. La maggior parte di queste carte è opera di Cesare Grazioli. Nell’articolo che apre questo dossier (La storia d’Italia in sette mappe: (http://www.novecento.org/dossier/italia-didattica/storia-della-repubblica-italiana-in-sette-mappe-uno-strumento-per-la-programmazione-didattica/ troverete la descrizione del punto di vista storiografico nell’articolo che trovate in questo dossier: e cioè, che l’intera vicenda nazionale sia pienamente inserita in un contesto mondiale.

La forma del tempo, una proposta operativa

Le regole del gioco sono le stesse che si trovano al link di sopra, della prima versione del gioco. Quindi potete seguirle, in modo da focalizzare un obiettivo didattico preciso: conoscere e ricordare il maggior numero di fatti relativi a questo periodo.

Il nuovo lavoro, ce lo suggerisce lo stesso articolo di Brusa e Grazioli: il lavoro di periodizzazione. Infatti, scorrendo gli eventi riportati dalle mappe, si è invitati a cercare “una forma del tempo”. Il mucchio di date, ordinate lungo una retta cronologica, o disordinate (come le presentiamo qui), di per sé non hanno un grande significato storico. Occorre accorparle, trovare le connessioni.. L’articolo di Brusa e Grazioli, non soltanto suggerisce sette contesti storiografici di base, ma ci permette di ragionare sulle date e di trovare le carte nesso tra i sette quadri storiografici: quali sono le date che si ripetono? E quindi, quali sono le carte dove la classe dovrebbe soffermarsi e riflettere?

Il docente sceglie quale mappa affrontare: tutta la classe cerca le carte corrispondenti. Oppure può assegnare ad ogni gruppo di studenti una delle sette mappe (per questo si consiglia di stampare un numero di mazzi di carte, pari ai gruppi di lavoro). Ogni gruppo cerca gli eventi che si collegano al contesto storico assegnato.

La discussione collettiva, poi, può trovare un supporto sia nei testi indicati dagli autori del saggio sulle Mappe, sia nel dossier sull’Italia Contemporanea, pubblicato in questa stessa rivista, e infine, ne Dossier Le Grandi crisi del mondo occidentale http://www.novecento.org/dossier/le-grandi-crisi-del-mondo-contemporaneo/ ).

Con date alla mano e letture a supporto, i gruppi potranno sviluppare sia dei testi espositivi o anche lavorare per la creazione dei power point o meglio ancora delle timeline (come proposto in questo articolo che fornisce alcuni programmi per realizzarle https://insegnantiduepuntozero.wordpress.com/2015/02/18/digital-storytelling-cose-come-utilizzarlo-nella-didattica-con-quali-strumenti-si-realizza/ ).

Le carte
link

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dati articolo

Autore:
Titolo: Correva l’anno. Gioco per studiare il mondo e l’Italia nel 900
DOI: 10.12977/nov200

Numero della rivista: n.8, agosto 2017
ISSN: ISSN 2283-6837

Come citarlo: , Correva l’anno. Gioco per studiare il mondo e l’Italia nel 900, Novecento.org, n. 8, agosto 2017. DOI: 10.12977/nov200

Dossier n. 8, agosto 2017

INDICI

n. 8, agosto 2017
DOSSIER "ITALIA DIDATTICA"
PENSARE LA DIDATTICA
USO PUBBLICO DELLA STORIA
DIDATTICA IN CLASSE
IPERMUSEO
n. 7, febbraio 2017
Italia repubblicana, 70 anni di storia da insegnare Dossier del n. 7 della rivista
La violenza di stato nel Novecento: lager e gulag Dossier del n. 7 della rivista
Pensare la didattica
Uso pubblico della storia
Didattica in classe
n. 6, luglio 2016
Il genocidio armeno Dossier del n. 6 della rivista
La linea gotica fra ricerca e didattica Dossier del n. 6 della rivista
Pensare la didattica
Uso pubblico della storia
Didattica in classe
Ipermuseo
n. 5, gennaio 2016
Editoriale
Didattica della storia e laboratori digitali: la guerra dei Trent’anni (1914-1945) Dossier del n. 5 della rivista
Le relazioni
I laboratori
I gruppi
Pensare la didattica
Uso pubblico della storia
Didattica in classe
Dossier "Le Pietre d'inciampo in Italia"
Ipermuseo
n. 4, luglio 2015
Pensare la didattica
Didattica in classe
Dossier "Mediterraneo contemporaneo"
Sguardi sul Mediterraneo Gli studi di caso
Uso pubblico della storia
n. 3, gennaio 2015
Pensare la didattica
Didattica in classe
Dossier "Le risorse didattiche digitali su Resistenza e seconda guerra mondiale"
Uso pubblico della storia
Ipermuseo
n. 2, giugno 2014
Pensare la didattica
Didattica in classe
Dossier: "Le grandi crisi del mondo contemporaneo"

A cura di Carla Marcellini e Giovanni Palmieri

Uso pubblico della storia
Ipermuseo
n. 1, dicembre 2013
LA STORIA NELL’ERA DIGITALE
PENSARE LA DIDATTICA
USO PUBBLICO DELLA STORIA
DIDATTICA IN CLASSE
IPERMUSEO

Iniziative didattiche della rete INSMLI