Select Page

Author: marida-brignani

Agli studenti e ai docenti per la Giornata della Memoria. Ultima lettera di Fabio Norsa

Il 7 gennaio 2012 se ne andava Fabio Norsa, da 21 anni presidente della Comunità Ebraica di Mantova. A pochi giorni dalla celebrazione della Giornata della Memoria, scompariva colui che nella città virgiliana ne era sempre stato l’anima e la coscienza. Instancabile nel sollecitare relazioni di conoscenza e di rispetto reciproco come fondamento irrinunciabile della pacifica convivenza fra minoranze, gruppi e religioni diverse, aveva messo a disposizione della città il prezioso archivio e l’antica biblioteca della Comunità (una delle più significative del Nord Italia fra XV e XIX secolo) e aveva favorito studi e approfondimenti perchè tutta la cittadinanza...

Read More

Le scuole e le vestigia della Grande Guerra

Corso di formazione per docenti             In provincia di Mantova, non meno che in moltissime altre realtà italiane, sono presenti numerose importanti vestigia della Prima guerra mondiale: monumenti, lapidi, cappelle, parchi e viali delle rimembranze. Stanno inoltre venendo alla luce moltissime testimonianze scritte – lettere, diari, memorie – fotografie e cimeli di combattenti e di loro familiari o corrispondenti.             L’Istituto mantovano di storia contemporanea ha avviato un progetto di censimento e valorizzazione delle memorie materiali e di un archivio digitale delle testimonianze della Grande Guerra in territorio mantovano, al quale si affianca un itinerario specifico per il coinvolgimento...

Read More
  • 1
  • 2

Rivista dell’Istituto nazionale Ferruccio Parri

Istituto nazionale Ferruccio Parri

Autore

Marida Brignani

Marida Brignani è membro del Consiglio direttivo e coordinatrice dell'Istituto mantovano di storia contemporanea oltre che responsabile delle attività didattiche. Laureata in architettura presso il Politecnico di Milano, ha approfondito numerose tematiche legate alla storia della città e del territorio conducendo indagini sugli aspetti morfologici ed insediativi delle aree golenali, la microtoponomastica rurale, gli insediamenti urbani, i giardini, i teatri fra le province di Cremona e Mantova, le ville storiche del lago di Garda, le architetture rurali castellate, il paesaggio e la pratica del vivaismo, gli insediamenti ebraici e gli spazi della fede con particolare riferimento ai complessi rapporti fra organizzazione degli spazi urbani e rapporti sociali e culturali fra ebrei e non ebrei. Insegnante di ruolo dal 1976, ha svolto attività di ricerca didattica ideando e coordinando progetti interistituzionali pluriennali relativi all'educazione al patrimonio e alla cittadinanza, alla conoscenza e alla divulgazione delle tradizioni e delle memorie locali, al museo, al territorio e all'archivio come strumenti didattici. Ha svolto numerosi incarichi di supporto all'organizzazione scolastica come coordinatrice di sede e d'area, funzione strumentale, tutor dei docenti neo immessi in ruolo, responsabile del Piano dell'Offerta Formativa e della formazione e dell'aggiornamento degli insegnanti, referente provinciale per le Indicazioni per il Curricolo per l'ambito Beni Ambientali e Culturali. Ha partecipato a molti convegni, allestito mostre e pubblicato numerosi studi, saggi ed articoli collaborando con varie istituzioni culturali pubbliche e private.

Dati articolo

Autore:
Titolo:

Numero della rivista: n.14, agosto 2020
ISSN: ISSN 2283-6837

Come citarlo: , , Novecento.org, n. 14, agosto 2020.

ITALIA CONTEMPORANEA